Ernährung, Kräuter Frau & Familie, Erziehung Frau & Film Frau & Gesellschaft Frau & Gesundheit Frau & Mode Donna & politica Frau & Politik Frau & Schönheit Frau & Veranstaltungen Frau & Vorbilder Frau & Wirtschaft Frau des Monats La donna del mese Frauen & Kunst & Musik Haushalt & Wirtschaften im www aufgeschnappt Interviews Männer News ichfrau News im Frauenmuseum Rubrik Tante Rosa Rubrica zia Rosa Rund ums Lesen Zitat zum Montag
Frauenmuseum | Museo delle donne

Voglia di leggere

0

Questo mese Alice de Rensis ci presenta il libro “Parle-moi d’amour: vite esemplari di grandi libertine” scritto da Vanna Vinci (Milano, Feltrinelli Comics, 2020) . “Parle-moi d’amour” è un fumetto che racconta la vita di dodici donne straordinarie e incredibilmente libere, vissute tra Ottocento e inizio Novecento.

L’autrice, Vanna Vinci, ha voluto presentare le loro vite in forma di intervista, come se passeggiando per le strade di Parigi, nei luoghi che le hanno viste protagoniste, potesse rievocarne i fantasmi e dialogare con loro. Apollonie Sabatier, La Païva, Valtesse de la Bigne: si tratta di quelle che venivano definite courtisanes, grandi orizzontali, demi-mondaines, che con la loro vita sessuale libera (e mercenaria) erano protagoniste della mondanità dell’epoca e delle prime pagine scandalistiche. Hanno lanciato mode, influenzato uomini di potere, ispirato scrittori come Proust e Baudelaire, lasciato in eredità sorprendenti fortune e memorie libere da falsi moralismi.

Ho scelto di presentare questo libro per due motivi. Da un lato, perché permette di conoscere figure femminili di grande interesse, poco note al pubblico italiano, e lo fa con il tratto magistrale di Vanna Vinci, una delle fumettiste e illustratrici più significative del panorama contemporaneo, sia in Italia che all’estero. Ho avuto modo di conoscere le biografie di molte courtisanes durante il mio percorso di studi e ho dedicato loro la mia tesi di laurea. Ritrovare le loro vite illustrate mi ha resa molto felice. Dall’altro, ritenevo importante proporre la lettura di un fumetto, una forma narrativa di grande potenza espressiva, assolutamente non subordinata a quella del romanzo o della saggistica.

La lettura è una parte fondamentale della mia vita e ho fatto dell’amore per i libri il mio lavoro. Le mie letture sono molto variegate e, accanto ai romanzi, leggo molta saggistica, soprattutto a tema naturalistico o storico. Ho trovato in “Parle-moi d’amor” una ricostruzione storica ben documentata unita all’espressione artistica del fumetto e ad uno stile capace di restituire con molta efficacia la voce delle protagoniste. Un’impresa non facile e che mi ha colpita profondamente.

Alice de Rensis

Leave A Reply